Lettera presentazione don Francesco Paolo ai dirigenti scolastici

logo sito

 

Sac. Francesco Paolo Lombardi

CURIA VESCOVILE

Vico Freddo, 27

71016 SAN SEVERO

PARROCCHIA SACRA FAMIGLIA

Via don P. Mazzolari, 1

71011 APRICENA

 3460074208

pQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ai Dirigenti Scolastici delle scuole del territorio della diocesi di San Severo

         Egregio Signor/a Dirigente,

      sono il Sac. Francesco Paolo Lombardi, il nuovo direttore dell’Ufficio Scuola, Pastorale Scolastica e Cultura, Servizio per l’Insegnamento della Religione Cattolica della diocesi di San Severo, ufficialmente in carica dal 14 novembre u.s., anche se ho effettivamente intrapreso il mio servizio presso il suddetto Ufficio solo dal 10 gennaio 2019 .

     All’inizio del mio mandato desidero raggiungere ciascuno/a di voi con questa lettera per augurarVi un proficuo servizio nell’ambito della scuola dove svolgete la vostra professione e per presentarmi, in modo da poter instaurare da subito un aperto dialogo ed un sereno confronto con voi che siete chiamati ad assumere il delicato e complesso impegno del coordinamento dei singoli plessi scolastici, in un momento storico, come l’attuale, troppo spesso smarrito, confuso, privo di ideali e significativi punti di riferimento a tutti i livelli.

   Resosi vacante l’Ufficio Scuola, Sua Eccellenza Mons. Giovanni Checchinato mi ha chiesto disponibilità ad assumere questo incarico, dimostrando una dose di stima e fiducia nei miei confronti. Ho accettato questa responsabilità con molta serenità e pace, ben sapendo di essere solo uno strumento nelle mani del Signore, carico di buona volontà e grande fiducia nel Vostro aiuto e nella Vostra collaborazione per poter lavorare insieme attorno a quel Bene comune di fondamentale importanza che sono le giovani generazioni e che costituiscono il futuro della nostra società.

      Questa è, infatti, la “Questione” scelta dalla CEI che, come Chiesa Italiana ci vede variamente impegnati in questi anni nel tentare non tanto di fornire risposte assolute, o ricette valide per tutti i gusti, quanto piuttosto nel cercare di offrire proposte formative solide ed esigenti, in grado di formare uomini e donne capaci di affrontare la vita con serietà e coraggio.

       Il compito è immane e nessuno di noi può presumere di farcela da solo, ma se uniamo le forze, riusciremo nell’intento perché, come sacerdote, sono certo che il Signore farà il resto e saprà colmare le nostre lacune.

       Questa è la logica che mi ha fatto dire “sì” a questo servizio.

      La stessa serena fiducia desidero anche per ciascuno di voi in attesa di potervi incontrare di persona. Ho posto, infatti, tra le mie priorità quella della conoscenza di ciascuno di voi, che intendo iniziare da gennaio 2019, venendo, previo appuntamento, nei vostri rispettivi luoghi di lavoro.

      Prima di concludere questa mia lettera desidero darvi alcune informazioni di ordine pratico:

  1. tutte le informazioni e comunicazioni, relative agli insegnanti di religione, nel corso dell’anno verranno inviate via e-mail agli indirizzi personali e anche presso la mail della scuola nella quale ciascuno di essi lavora, con preghiera di farglieLe cortesemente recapitare;

  1. per quanto riguarda le supplenze, per ovvi motivi di conoscenza globale della realtà scolastica del territorio, e per ogni altra necessità contattatemi al n. 0882645444 (Parrocchia S. Famiglia) al cell. 3460074208, al telefono dell’Ufficio Scuola 0882331044 (Curia Vescovile), dove sono normalmente nelle mattine del lunedì e venerdì oppure contattando il mio collaboratore Vincenzo Luigini 3934024383 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

     Il Signore Gesù benedica il vostro lavoro, le vostre famiglie e quanto avete di più caro.

Cordiali saluti

 

Sac. Francesco Paolo Lombardi

(Direttore dell’Ufficio Scuola, Pastorale Scolastica e della Cultura)

(Servizio per l’Insegnamento della Religione Cattolica)

 

Apricena, 10 gennaio 2019